Dubitate di tutto ma non dubitate mai di voi stessi

(André Gide)

 

Lettera del Presidente

 

Carissimi tutti,

 

il tema del Coronavirus è entrato prepotente e irrispettoso nella nostra vita, arrivando inevitabilmente a condizionarla: dai piccoli rituali quotidiani, a cui ciascuno di noi è affezionato, al modo di pensare e soprattutto agire.

 

Il Coronavirus ci sta facendo violenza, la fa alle nostre famiglie, sul posto di lavoro. Capiamo tutti la preoccupazione, che ognuno di noi gestisce secondo una propria logica e facendosi guidare da personalissime emozioni, mai - come in certi momenti - così predominanti.

 

Non mi permetto certo di dare suggerimenti: ciascuno di noi trova conforto e consiglio in ciò che ritiene più opportuno. Ma voglio condividere con voi una frase a cui ho molto pensato in questi giorni: la vita è per il 10% ciò che ti accade e per il 90% come tu reagisci alle cose.

 

Dobbiamo trovare la forza di non subire gli eventi ma di gestirli con equilibrio e razionalità, di trasformare l'allarme nella fiducia – incondizionata, senza ma e senza se - di uscire presto dal vortice del momento. Ci riusciremo, tutti assieme.

 

Vi faremo sentire la nostra vicinanza, personalmente e a nome del Consiglio di Amministrazione che presiedo. Vi sosterrà al meglio il Direttore Generale che, assieme al suo staff, già da un paio di settimane sta gestendo l’emergenza e predisponendo un piano operativo tale da garantire la continuità di tutti i servizi di cui avrete bisogno.

 

Saremo al vostro fianco, sempre: oggi, domani, fino a che il nemico del momento sarà solo un ricordo e quando potremo ripartire nel nostro percorso di normalità.

 

Il lavoro di squadra rende il lavoro un sogno: aiutiamoci l’un con l’altro, non facciamo mai mancare un sorriso e una parola di conforto a chi ne ha più bisogno. Noi siamo e saremo questi, indossando orgogliosi i valori del credito cooperativo che da sempre hanno ispirato la nostra missione e il nostro modo di agire: le persone al di sopra di ogni cosa.

 

All’esterno di ciascuna filiale troverete delle indicazioni pratiche da seguire: comprendiamo i possibili disagi – che mai e poi mai scivoleranno in disservizi – ma le riteniamo opportuni accorgimenti per prevenire possibili conseguenze e misure necessarie per affrontare con la migliore efficienza l’impatto del momento. Siamo certi della comprensione e della massima collaborazione: insieme ce la faremo.

 

Chi non ha affrontato le avversità non conosce la propria forza.

 

Cristiano Iacopozzi

Presidente ChiantiBanca