intestazione

News

Leggi tutte le ultime novità

 
Dal territorio
26/06/2017
Le Pavoniere, il successo del golf. Con il marchio ChiantiBanca

Continua il successo dei pomeriggi con il golf “targato” ChiantiBanca, al Golf&Country Club “Le Pavoniere” di Prato, con il terzo appuntamento del circuito estivo che le Pavoniere organizza in collaborazione con la banca: 15 appuntamenti, ogni mercoledì da giugno fino a settembre, con gare da 9 buche in formula individuale stableford suddiviso in 2 categorie nette ed 1 lorda.

Premiati anche i vincitori delle prime due gare: Costanza Alessandri e Luca Sasdelli (1 categoria, rispettivamente 1 Lordo e 1 Netto) e Mauro Marconi (2 categoria, 1 Netto) per la gara del 7 giugno; Alessandro Spinelli e Sergio Rederighi (1 categoria, rispettivamente 1 Lordo e 1 Netto) e Vittorio Hu (2 categoria, 1 Netto) per la gara del 14 giugno.

Fin qui gli appassionati sembrano apprezzare l’idea e la formula “snella”: sono 50, in media, i partecipanti alle gare, mentre oltre 100 persone si ritrovano solitamente alla fine, per l’aperitivo organizzato in partnership con Frescobaldi Wines.

[gallery link=file columns=2 size=medium webnus_gallery_type=slider ids=7528,7529]

Grazie al recente accordo, inoltre, Le Pavoniere è adesso “brandizzato” da ChiantiBanca, presente con la propria immagine all’interno del circolo e, in particolare, a supporto di questo particolare circuito estivo.

Con circa 600 soci, il Golf&Country Club “Le Pavoniere” è uno dei più importanti golf club d’Italia: una villa ottocentesca in una delle proprietà di Leopoldo dei Medici finemente restaurata e arricchita di servizi ha dato lo spazio ideale alla passione di alcuni giocatori desiderosi di realizzare il proprio percorso. Nel 1995, l’apertura di diciotto buche, firmate da Arnold Palmer, segna il debutto nel mondo del golf: da allora, nel campo, oltre agli appassionati di golf si sono avvicendati molti campioni e sono state ospitate manifestazioni sportive nazionali e internazionali come l’European Challenge Tour Open. Ad arricchire e abbellire l’ambiente, inoltre, ci sono 1800 nuovi alberi di varietà autoctone e cornici di fiori intorno agli ostacoli d’acqua, ai green e ai tee: così i giocatori possono sentirsi davvero all’interno di un’oasi naturale.