intestazione

News

Leggi tutte le ultime novità

 
Dal territorio
26/04/2017
“Il Polpettone”: in auditorium il “corto” basato su una storia di Marco Vichi

Serata di presentazione del nuovo cortometraggio “Il Polpettone”, diretto da Gianmarco D’Agostino e tratto da un racconto dello scrittore Marco Vichi: l’appuntamento è fissato per giovedì 27 aprile alle 18 presso l’Auditorium Machiavelli ChiantiBanca a San Casciano (piazza Arti e Mestieri 1).

Questo il programma: proiezione del cortometraggio “La Fuga”, nato da una precedente collaborazione tra il regista Gianmarco D’Agostino e Marco Vichi; presentazione del nuovo cortometraggio “Il Polpettone”.

L’autore del racconto Marco Vichi e il regista Gianmarco D’Agostino racconteranno il progetto del cortometraggio. L’attore Lorenzo Degl’Innocenti, protagonista, leggerà il racconto originale contenuto nell’antologia “Scritto nella Memoria” (Ed. Guanda, 2016).

L’appuntamento sarà particolarmente interessante anche perché si raccoglieranno le adesioni per le selezioni dei seguenti personaggi del cast.

Marco: Bambino di circa 8/9 anni, molto espressivo, capelli corti. Non è richiesta esperienza di recitazione. Durante il provino in video saranno proposte alcune espressioni di stati d’animo.

Alice: Bambina di circa 10/12 anni, spigliata, capelli lunghi. Non è richiesta esperienza di recitazione. Durante il provino in video saranno proposte alcune espressioni di stati d’animo.

Sandro: Ragazzo di circa 14/15 anni, capelli non troppo corti. E’ richiesta precedente esperienza di recitazione, cinematografica o teatrale. Durante il provino in video sarà richiesta l’interpretazione di un brano della sceneggiatura del cortometraggio.

Si cerca anche una abitazione per ospitare la location con le seguenti caratteristiche Il cortometraggio è ambientato nel 1968. La location unica è una villetta o terra tetto signorile. Le scene saranno girate in una sala da pranzo, un ingresso, un corridoio, una stanza da letto e un bagno.

Gli ambienti devono essere spaziosi, in modo da accogliere gli arredi anni ’60 e le attrezzature cinematografiche. Dall’ingresso parte un corridoio che va verso le stanze, magari anche con una diramazione che porta in una zona che non vediamo, per dare il senso della grandezza della casa.

Il bagno deve essere in stile. La casa sarà occupata per circa due settimane, una di preparazione e una di riprese. Gli interessati potranno segnalare la disponibilità durante l’incontro oppure a ChiantiMutua info@chiantimutua - 0558255296).

Ingresso libero fino ad esaurimento posti, con priorità per i soci ChiantiMutua. Per ragioni organizzative, si prega di inviare una mail a info@chiantimutua.it comunicando nome e cognome dei partecipanti. Alle 19.30 aperitivo ai “Sapori del Chianti”.